Riflessione post elettorale n.3: che fare?

Il PD vive una doppia crisi: una legata a quella più generale della sinistra progressista nel mondo e l’altra interna, legata alla relazione che ha costruito con il suo elettorato storico. Della crisi globale ho già provato a scrivere nel post precedente. Qui aggiungo solamente che, al di là delle tante cose fatte (molte positive), […]

Continue reading

Considerazioni, a caldo, sui risultati elettorali del 4 marzo

La crisi della sinistra e della tradizione socialista si è manifestata pienamente anche in Italia dopo che di fatto il partito socialista è stato ridotto al lumicino in tutta Europa. Manca la capacità di dare risposte al desiderio delle persone di aumentare il proprio benessere, di stare meglio: non lo fa con proposte ritenute più moderate, […]

Continue reading

Il 4 marzo andiamo a votare con uno sguardo rivolto al futuro

Cosa dire su questo appuntamento elettorale? Difficile intervenire in una campagna che molti commentatori hanno definito la peggiore e più scadente degli ultimi decenni. Personalmente credo sia utile avere uno sguardo glocal (ve lo ricordate questo termine che fino a poco tempo fa andava di moda?). Cerco di inserire, cioè, le vicende italiane, e questa […]

Continue reading

5 Giugno: si vota!

Manca davvero poco all’election day del 5 giugno. Una data importante perché molte comunità saranno chiamate a rinnovare l’amministrazione più vicina, quella comunale. I cittadini dovranno scegliere chi, temporaneamente, avrà la responsabilità del governo delle città per i prossimi 5 anni. Si tratta di un appuntamento elettorale che certamente porta con sé anche un significato […]

Continue reading

L’astensionismo? Una questione primaria

Dopo l’amarezza e la delusione scaturite dai risultati dell’ultima competizione elettorale, provo a mettere in fila alcuni ragionamenti che accompagnano gli stati d’animo. La tesi è molto semplice: l’astensionismo, nei sistemi di democrazia rappresentativa, è il problema primario. Partiamo da un paio di domande? A che cosa servono i governi e più in generale le […]

Continue reading

La prima parola è “Grazie”!

Grazie alle 5308 persone che hanno voluto esprimere la loro fiducia nei miei confronti scrivendo il mio nome sulla scheda, alle centinaia di persone che mi hanno aiutato in questa nuova ed entusiasmante esperienza. Ancora una volta, come se ancora ce ne fosse bisogno, ho imparato che da soli non ci salviamo, che non abbiamo […]

Continue reading

Rafforzare la politica per migliorare la società

Perché? Da quando ho deciso di portare il mio impegno in politica ho dovuto più volte rispondere a questa domanda. E la risposta mi è venuta dal profondo: perché, come diceva don Primo Mazzolari, che senso ha avere le mani pulite se si  tengono in tasca? Io, per la verità, le mani in tasca non […]

Continue reading