Città della salute di Novara: ancora ritardi nell’iter

“All’indomani del via libera del Nucleo di valutazione del Ministero dello scorso 23 maggio (l’articolo qui) il Presidente e l’Assessore avevano assicurato tempi strettissimi per  l’adozione degli atti necessari da parte della Giunta, del Consiglio Regionale e dell’Azienda Ospedaliera al fine di poter richiedere il nuovo finanziamento e sottoscrivere il nuovo Accordo di Programma: sono passati 44 giorni”. E’ l’amara considerazione del vicepresidente della commissione sanità Domenico Rossi che ha interrogato oggi l’assessore competente sui passi avanti compiuti per arrivare entro l’anno ad un nuovo bando per la realizzazione della città della salute di Novara (leggi il testo dell’interrogazione qui).

“Scopriamo solo oggi che la comunicazione formale del Ministero è stata protocollata in Regione il 27 giugno e che siamo in attesa della revoca da parte del Ministero del vecchio accordo di programma al fine di poter procedere con i provvedimenti (leggi la risposta dell’assessore qui)” incalza il consigliere Dem. “L’ennesima novità di cui nessuno aveva parlato fino ad oggi. Ogni volta che si è manifestato un problema è seguito un annuncio che presentava soluzioni rapide, ma ogni volta si sono presentate nuove complessità: così si generano solo aspettative e frustrazioni, per raggiungere l’obiettivo di un nuovo bando entro la fine dell’anno occorre maggiore chiarezza e unità d’intenti” prosegue Rossi.

“E’ il momento per tutti i rappresentanti del territorio di fare squadra al di là della propaganda e delle appartenenze  politiche… Dobbiamo chiedere tutti insieme, con forza, che non ci siano ulteriori ritardi e che l’atto arrivi in consiglio nei prossimi giorni” conclude il consigliere.



Pubblicato in Comunicato stampa, Sanità e taggato , , .

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.