Un emendamento al bilancio per sbloccare la Città della Salute e della Scienza di Novara

Due mesi fa il Presidente Cirio a margine di una Giunta dedicata riunita a Novara aveva annunciato l’imminente presentazione di una norma regionale per garantire gli investimenti necessari per la realizzazione della Città della Salute e della Scienza di Novara come richiesto dal nucleo di valutazione del Ministero (leggi qui).
Al momento nessun documento è stato presentato dall’esecutivo e per questo motivo oggi – mercoledì 13 novembre – termine ultimo per la presentazione degli emendamenti al bilancio di assestamento, ho depositato un testo con l’obiettivo di sbloccare uno stallo che mette a forte rischio la realizzazione dell’hub ospedaliero.
Ho atteso fino all’ultimo giorno nella speranza che la Giunta approvasse una norma dedicata e condividendo con l’assessore il tentativo di ottenere il massimo risparmio possibile: ora però il tempo è scaduto.
In questi mesi si è evidenziato che all’interno della maggioranza e del Governo regionale convivono posizioni discordanti rispetto all’attuazione del progetto, ma è appurato che al momento non esistono alternative al percorso del partnernariato pubblico privato, se non lo stop al progetto. Ritengo però non sia questo il momento della polemica, bensì della proposta e mi auguro che questo emendamento possa essere un contributo alla soluzione del problema.

Per entrare nel merito del documento e per evidenziare la rilevanza del tema, venerdì 15 novembre, sarò in visita all’AOU Maggiore della Carità di Novara con il Vicepresidente del Consiglio Regionale, Mauro Salizzoni, e il Capogruppo PD a Palazzo Lascaris, Domenico Ravetti. Seguirà conferenza stampa alle ore 12 , presso la sede del Partito Democratico, in viale Dante 36.

Posted in Comunicato stampa, Sanità.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.