Nessun alibi per il Ministero: subito la legge per sbloccare i fondi del nuovo ospedale

“Non lasciamo alibi al Ministero. Si voti subito la legge richiesta da Roma per sbloccare i fondi per la Citta della Salute e della scienza di Novara”. Dichiara il Consigliere Regionale e Vice Presidente della Commissione Sanità di Regione Piemonte, Domenico Rossi, a margine dell’incontro odierno della Giunta monotematica sulla Città della Salute e della Scienza di Novara. “E’ importante l’apertura odierna del Presidente Cirio, che ha ribadito la volontà di Regione Piemonte nel proseguire sul percorso del partneriato pubblico-privato per la realizzazione del nuovo ospedale di Novara: l’unica che in questo momento consente di realizzare l’opera in tempi brevi e scongiurare ritardi o peggio il definitivo tramonto del progetto. La Giunta presenti il disegno di legge al più presto: noi siamo disposti a sostenerlo con forza” prosegue Rossi che invita l’assessore Icardi “a non aprire, come ha fatto intendere ancora oggi, a possibilità di finanziamento alternative come quella dell’Inail: non è quest’ultima una soluzione equivalente, poiché significherebbe ricominciare tutto da capo e si rischia di dare messaggi ambigui, come se fossimo disponibili a tornare indietro”.
“Occorre, invece – conclude Rossi – insistere contando sulla coesione di tutti i soggetti coinvolti sul percorso tracciato. In quest’ottica mi sono già attivato con il capogruppo di LEU alla Camera per aprire un dialogo diretto con il Ministro Speranza e analogamente informeremo i Sottosegretari appena nominati, affinché tutti siano consapevoli della posta in gioco”. 

Posted in Comunicato stampa, Sanità.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.