Città della Salute: caduto il veto ideologico, ora fronte comune per raggiungere il risultato

Buone notizie dall’esito degli incontri romani sulla Città della Salute di Novara dell’Assessore Regionale alla Sanità Icardi.

Il dato è che siamo fermi al parere del ministero che risale allo scorso 31 maggio, ovvero una valutazione tecnica positiva vincolata ad una legge regionale a garanzia dell’investimento della Regione. Fin qui tutto era noto e lo abbiamo ribadito anche nei giorni scorsi.

La vera novità, come riferisce lo stesso Icardi, è che probabilmente è caduto il veto ideologico sul partnernariato pubblico-privato per la realizzazione ella Città della Salute di Novara riconducibile al precedente Ministro. 

A questo punto invito i colleghi consiglieri regionali e i vari esponenti novaresi della Lega a lasciare da parte la propaganda, nel tentativo di ricondurre questo risultato all’azione del Carroccio: a loro ricordo che è bastato che la Lega uscisse da Governo per sboccare l’iter. Piuttosto si faccia fronte comune per presentare al più presto la norma regionale e una volta raggiunto il risultato riconosceremo a ciascuno i propri meriti a partire da quelli attribuibili alla giunta Chiamparino. 

Posted in Comunicato stampa, Sanità and tagged , .

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.