Al via l’iter della legge di iniziativa popolare sul gioco d’azzardo patologico: rimettiamo al centro la salute dei cittadini

“Finalmente una bella notizia. La legge di iniziativa popolare sul gioco d’azzardo patologico comincia il suo iter in consiglio regionale” il vicepresidente della commissione sanità a Palazzo Lascaris e segretario regionale del PD, Domenico Rossi, esprime la sua soddisfazione al termine della quarta commissione tenutasi nella giornata di oggi.

“La mobilitazione di associazioni, sindacati e semplici cittadini, unita all’attenzione costante del PD e di tutte le forze di opposizione hanno dato i frutti sperati: la maggioranza ha dovuto sbloccare una situazione ormai imbarazzante che vedeva il testo presentato da mesi, fermo nonostante il superamento delle scadenze regolamentari e dimenticato nei cassetti del Presidente del Consiglio” dichiara il rappresentate Dem. 

“Gli effetti della nuova norma sul gioco d’azzardo, che ha cancellato la legge 9/2016, sono sotto gli occhi di tutti: aumento della spesa pro capite e della diffusione delle macchinette sul territorio, come attestano studi promossi dalla stessa Regione con il CNR” spiega Rossi sottolineando che “c’è tutto il tempo per approvare la legge già in questa legislatura, occorre solo ammettere l’errore, da parte della maggioranza, e tornare a mettere al centro la salute dei cittadini e non gli interessi economici”.

Nel corso della prossima commissione i primi firmatari presenteranno la norma. A seguire verranno calendarizzate le audizioni in vista della discussione in aula. 

 

Cerca