Tutelare l’acqua significa tutelare la vita: il PTA sia punto di partenza per un futuro di maggiore coscienza ecologica 

“Il PTA è un atto strategico, fondamentale per il futuro della nostra Regione. Tutelare l’acqua, infatti, significa tutelare la vita” dichiara il portavoce per il Partito Democratico in commissione Ambiente, Domenico Rossi. 

“Dobbiamo però evitare che il piano sia solo un adempimento normativo. Occorre trasformarlo in un’opportunità di cambiamento. Emerge, infatti, come anche in Piemonte, in linea con il resto del pianeta, stiamo assistendo negli ultimi 60 anni ad un aumento delle temperature pari a 1,5/2 gradi centigradi. Con conseguenze importanti come lo scioglimento dei ghiacciai o eventi atmosferici estremi che si alternano a momenti di siccità con conseguente dissesto idrogeologico” sottolinea il consigliere Dem che nel suo intervento in aula ha evidenziato come “occorre superare una visione a canne d’organo: la tutela delle acque investe molteplici settori, che sono collegati. Occorre agire per invertire la rotta”. 

Un tema trasversale che investe ambiente ma anche turismo, comparto produttivo e difesa del suolo. “Pensiamo alle acque sotterranee, ancora troppo inquinate, e al loro rapporto con il settore estrattivo e del ciclo dei rifiuti. Per motivi come questo abbiamo chiesto che il regolamento sul riempimento dei vuoti estrattivi diventi più rigoroso” commenta Rossi. 

“Mi auguro – conclude l’esponente Democratico – che il PTA possa davvero essere uno strumento di lavoro per tutte le realtà che si occupano di ambiente e salute, ma anche punto di partenza per nuove progettazioni che guardano al futuro con maggiore coscienza ecologica”.

 

Posted in Ambiente and tagged , , .

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.