Il Next Generation Italia opportunità anche per il novarese con il nuovo Ponte di Oleggio e la riapertura della Novara-Varallo

“I fondi del Next Generation Italia possono rappresentare l’occasione per la riqualificazione della linea ferroviaria Novara-Varallo, e la realizzazione del nuovo ponte di Oleggio e di altre opere e infrastrutture nevralgiche per il nostro territorio”. Lo afferma il Consigliere Regionale Domenico Rossi presentando due mozioni in consiglio regionale per impegnare la giunta ad intervenire

“Credo siano proposte condivisibili da tutti i gruppi politici e in particolare da tutti i consiglieri novaresi e del quadrante nord-orientale  a Palazzo Lascaris” aggiunge Rossi. “Nei prossimi giorni – prosegue il consigliere Dem – avrò modo di confrontarmi con amministratori e rappresentanti del territorio in vista dell’incontro del prossimo 11 febbraio a Novara da cui avrà inizio il tour di concertazione sul Next Generation Italia. Un appuntamento che mi auguro sia di ascolto vero e non di facciata: lo verificheremo al termine del percorso di confronto valutando le modifiche apportate all’attuale bozza di piano regionale”.

“Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza prevede uno stanziamento di 68,90 miliardi di euro per la transizione ecologica ed energetica e 31,98 miliardi per “Infrastrutture per una mobilità sostenibile” spiega Rossi precisando che “al Piemonte spetterebbero circa 13 miliardi di euro per finanziare progetti sul territorio: risorse che non solo vanno spese, ma vanno spese bene”. Da qui la necessità di arrivare preparati all’appuntamento novarese. “La riqualificazione della Novara-Varallo, un asse fondamentale per il collegamento dei due territori e per le comunità della Valsesia, e il nuovo ponte sul Ticino di Oleggio, un’arteria diretta verso Malpensa, sono solo due delle molte opere che attendono da anni di essere sbloccate”.

Posted in Comunicato stampa and tagged , , , .

One Comment

  1. Pingback: Recovery fund: Cirio pianifichi gli interventi confrontandosi con il territorio | Domenico Rossi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.