Per aiutare i territori colpiti dall’alluvione in Piemonte serve coesione e non sterili polemiche

“Su una situazione grave come l’alluvione che ha da poco colpito il Piemonte servirebbero coesione e collaborazione istituzionale, e non polemiche strumentali. La polemica innescata dal capogruppo della Lega, Alberto Preioni, sui fondi liberati dal Governo per far fronte ai danni causati dalle alluvioni di inizio ottobre non solo è fuori luogo, ma senza alcun fondamento” Il Capogruppo PD Raffaele Gallo e il consigliere regionale Domenico Rossi commentano così le dichiarazioni del capogruppo del carroccio sulla dichiarazione dello stato di emergenza.

”Prima di lanciare invettive su un tema delicato su cui siamo tutti al lavoro da settimane, bisognerebbe leggere il decreto ministeriale che ufficializza lo stato di emergenze” aggiungono i consiglieri Dem sottolineando: “Noi lo abbiamo fatto e al punto tre del dispositivo si legge chiaramente che i 15 milioni sono destinati ai ‘primi interventi’: uno stanziamento, insomma, utile a dar seguito ai primi lavori cui seguiranno altre risorse”.

Non solo, nello stesso decreto si legge ‘acquisita l’intesa delle regioni interessate’. “Quindi la Regione Piemonte ha dato l’intesa al Governo. Preioni si confronta con il Presidente e con l’assessore competente, oppure all’interno della maggioranza di centrodestra la mano destra non sa cosa fa la sinistra?” commentano Rossi e Gallo.

“Preioni – concludono gli esponenti del PD – farebbe meglio a sprecare meno energie nella sterile polemica e provare a dare una mano al Piemonte, magari chiedendo alla Giunta di procedere con una corretta e puntuale stima dei danni. Nel nostro gruppo la maggioranza troverà un solido appoggio affinché i nostri territori ricevano tutte le risorse necessarie per ripristinare i danni”.

 

Posted in Comunicato stampa and tagged , , , , , , .

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.