Tutto quello che c’è da sapere per il ritorno a scuola in Piemonte

Lunedì mattina suonerà la prima campanella dell’anno scolastico 2020-2021. Dopo mesi di pausa forzata migliaia di studenti piemontesi e non solo torneranno in aula e si entrerà nel vivo della sfida della convivenza con il Covid-19.

E’ il tempo di mettere da parte le polemiche delle ultime settimane, senza per questo rinunciare a porre ogni correttivo possibile e migliorare la permanenza a scuola dei ragazzi, e produrre uno sforzo di fiducia, collaborazione, flessibilità e solidarietà senza il quale non basteranno delle buone procedure, pur necessarie, per affrontare i giorni che verranno. 

Soprattutto è necessario non generare confusione e incertezza nelle famiglie e anzi fornire precise coordinate per affrontare un anno scolastico che si prospetta complesso. Per questo motivo qui di seguito ho provato a sintetizzare le principali indicazioni utili per prepararci al Back to school.

La responsabilità della rilevazione della temperatura è stata affidata dal Decreto del Governo alle famiglie, ma la Regione Piemonte con con una propria ordinanza ha introdotto per le scuole l’obbligo di verificarlo. È raccomandato a tutti gli istituti di misurare la temperatura agli alunni prima dell’ingresso a scuola o, comunque, di controllare che la temperatura sia stata effettivamente misurata dalla famiglia (attraverso una specifica autocertificazione che potrà essere fornita sul registro elettronico, sul diario, su un apposito modulo, su una chat di classe o in qualunque altro modo semplice scelto dalla scuola). Qualora lo studente fosse privo di autocertificazione, la scuola avrà l’obbligo di misurare la febbre prima dell’inizio dell’attività didattica. 

Le linee guida nazionali definite dal Governo prevedono che a scuola, dai 6 anni in poi, venga utilizzata la mascherina chirurgica affidando alle scuole il compito di fornirle quotidianamente. La mascherina può non essere indossata nel rispetto del distanziamento di almeno un metro, quando ci si trova seduti al banco, durante l’attività motoria o mentre si consuma il pasto. 

La Regione Piemonte ha previsto una corsia prioritaria per i tamponi necessari allo screening scolastico. Sono anche stati attivati in tutte le Asl del territorio già 29 hotspot/drive scolastici (trovi l’elenco qui) ad accesso diretto per accelerare le procedure di esecuzione dei tamponi. I punti di accesso diretto saranno presidiati da personale sanitario medico e pediatrico. Garantito in ogni Asl l’orario 10.30-15. 

Cosa accade in caso di sintomi a scuola?
Nel caso in cui uno studente manifestasse dei sintomi, la scuola provvederà ad attivare l’iter per la gestione di una eventuale positività.
Lo studente verrà accompagnato e assistito da un operatore scolastico in una stanza dedicata e verrà avvisata la famiglia affinché possa riportarlo al proprio domicilio.
Sia che i sintomi si manifestino a scuola o che si manifestino a casa, la famiglia dovrà contattare il proprio pediatra o medico che valuterà le condizioni di salute dello studente e deciderà se attivare la procedura per i casi di sospetto Covid.
Nel caso in cui uno studente risulti positivo al tampone il SISP, in collaborazione con il referente covid scolastico, avvia il contact tracing e dispone l’isolamento fiduciario o la quarantena dei contatti stretti nelle 48 ore precedenti e la procedura di tampone. La scuola avvierà parallelamente le attività di sanificazione straordinaria degli ambienti venuti a contatto del soggetto positivo. 

Quando e come si rientra a scuola?
tampone positivo sarà necessario attendere la certificazione della guarigione clinica con doppio test virologico negativo e l’attestazione del proprio pediatra/medico.
tampone negativo sarà necessario attendere a casa la guarigione clinica seguendo le indicazioni del proprio pediatra/ medico che alla fine consegnerà l’attestazione di esito negativo del tampone.
assenze da scuola per condizioni cliniche non sospette di Covid-19, per la riammissione a scuola sarà necessaria l’autocertificazione della guarigione da parte della famiglia (scarica il modulo). 

Scarica qui il Fac Simile dell’autocertificazione assenza da scuola per motivi di salute non sospetti per Covid-19.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Posted in Senza categoria and tagged , , , .

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.