Ampliamento Malpensa: la maggioranza in Regione Piemonte non abbandoni l’Ovest Ticino

La maggioranza di centrodestra ha bocciato la richiesta di votare oggi la mozione con cui si impegnava la giunta regionale a produrre produrre le osservazioni sul nuovo masterplan di Malpensa.

Purtroppo anche i consiglieri novaresi di maggioranza che ben conoscono la situazione, non si sono opposti.

La giustificazione di una scelta ingiustificabile arriva per bocca del capogruppo del Carroccio, Alberto Preioni: priorità alla legge che permetterebbe ai cacciatori di transitare sulle strade di montagna normalmente vietate.

Queste le priorità della lega: per la destra vengono prima i cacciatori della salute dei piemontesi e del rispetto dell’ambiente.

E’ una giustificazione che non regge perché avremmo potuto votare la mozione in dieci minuti dando così mandato alla Regione di occuparsi di una questione fondamentale per il nostro territorio come l’impatto ambientale dell’aeroporto di Malpensa: ma, evidentemente, quando non si parla di VCO il capogruppo della Lega non mostra alcun interesse per il territorio.

La partita, però, non è ancora chiusa.

La Giunta può muoversi in autonomia, anche senza il mandato del Consiglio. Mi aspetto che Matteo Marnati, assessore all’ambiente ed espressione del territorio novarese, chieda ufficialmente di spostare la data di scadenza per la presentazione delle osservazioni al masterplan a fine settembre, come hanno già fatto diversi enti in Lombardia, e contestualmente dia mandato agli uffici regionali di predisporre e presentare le osservazioni.

Posted in Ambiente, Comunicato stampa, Politica and tagged .

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.