Assistenza all’infanzia in sicurezza e senza corsie preferenziali: condizioni di sicurezza per i progetti sperimentali

“La notizia sull’apertura di alcuni plessi scolastici a Borgosesia, Varallo e Quarona, per un’ “assistenza ai minori” dai 3 ai 10 anni merita chiarimenti. Il bisogno delle famiglie e dei bambini è lo stesso in tutto il Piemonte e non possono esserci corsie preferenziali, ma soprattutto va salvaguardata la sicurezza sanitaria di tutti i soggetti coinvolti” lo afferma il Vicepresidente della Commissione Sanità di Regione Piemonte, Domenico Rossi a margine della prima commissione tenutasi nella giornata di oggi. 

“Ho voluto approfondire il coinvolgimento della Regione cercando di capire se ci sono le condizioni normative per una sperimentazione di questo tipo. Dalle risposte dell’assessora si evince che non ci sono atti ufficiali della Regione Piemonte, se non una lettera con la quale si risponde a una richiesta di sperimentazione da parte dei Sindaci che hanno proposto un protocollo, di cui ‘si assumono le responsabilità’ come sottolineato più volte da Chiorino, e che non ci sarebbero le condizioni normative per un’iniziativa sul territorio regionale” aggiunge il consigliere Dem.

Un’iniziativa che al di là di merito e del quadro legislativo in cui si inserisce non può prescindere dalla garanzia sotto il profilo della salute pubblica. “Ho chiesto quali siano state le valutazioni circa la sicurezza sanitaria e l’assessora ha riferito di una mail dell’Unità di Crisi che raccomanda un parere preventivo del Sisp territoriale di riferimento, ovvero quello di Vercelli” precisa Rossi annunciando la richiesta della documentazione all’assessorato e ASL di Vercelli per un chiarimento rispetto all’aspetto sanitario. “In base ai contenuti degli stessi – conclude Rossi – dovremo capire se ci sono le condizioni normative e di sicurezza sanitaria per iniziative di questo tipo: se così fosse, ritengo che tale sperimentazione debba essere allargata agli altri territori, con regole uguali per tutti”.

 

Posted in Comunicato stampa, Covid, Regione Piemonte and tagged , , , , .

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.