Lettera al Presidente Cirio: per il Covid-19 si coinvolga un’eccellenza piemontese come il CRIMEDIM.

Egregio Presidente,
in questi giorni sono state fatte diverse scelte che hanno rinnovato gli organi e il personale di cui si avvale la Giunta per assumere delicate decisioni utili a fronteggiare l’emergenza COVID-19 in ambito sanitario.
Abbiamo assistito all’avvicendamento di alcune figure all’interno dell’Unità di crisi, lunedì scorso è stata costituita la nuova task force e ieri è stato affidato l’incarico al virologo di fama internazionale Vineis per la pianificazione strategica.
Alla luce di tali scelte ritengo sia il momento giusto per riconsiderare una proposta che già feci a inizio emergenza. In Piemonte abbiamo un Centro di Ricerca che rappresenta un’eccellenza internazionale in tema di Medicina d’Emergenza e dei Disastri: si tratta del CRIMEDIM, che opera all’interno dell’Università del Piemonte Orientale come centro collaborativo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e che da anni organizza un Master Internazionale su questi temi. Una realtà in cui alla conoscenza teorica si affianca l’esperienza di ricercatori con anni di esperienze dirette sul campo, non ultima quella maturata fronteggiando l’emergenza del virus Ebola.
Si tratta di competenze che avrebbero potuto e che potrebbero ancora essere di aiuto al Piemonte in questa difficile situazione. Non sprechiamole!
Presidente, accolga questa lettera per quello che è, un invito sincero: coinvolga il CRIMEDIM nella riorganizzazione in atto: il Piemonte gliene sarà grato.

Posted in Comunicato stampa, Covid, Sanità and tagged , , , .

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.