Alle Primarie io voto Zingaretti perché…

L’appuntamento di domenica prossima, giornata in cui si svolgeranno le primarie per la scelta del segretario del PD, è ritenuto da molti qualcosa “di interno” al partito, di cui devono occuparsi i militanti. Credo sia un errore, tanto più in un periodo come quello che stiamo attraversando. La linea politica del Partito Democratico, la qualità delle sue proposte e della sua classe dirigente riguarda il paese intero. La qualità della democrazia italiana, infatti, dipenderà anche dalla capacità che il PD avrà di rimettersi in movimento e di ricucire gli strappi che in questi anni si sono creati con i cittadini.

Io voterò Nicola Zingaretti. Lo farò perché mi riconosco nella sua proposta politica, ben argomentata nella mozione che ha presentato. Una mozione che considera strategica la sostenibilità ambientale e sociale, che mette al centro diritti, parità e inclusione. Un programma che si fonda sulla valorizzazione della scuola e del sapere e promuove la cultura della legalità e della giustizia. Una visione davvero europeista: l’Europa di oggi non è abbastanza, per questo è necessario lavorare affinché trovi la propria identità sociale e politica.

Lo farò perché lo spirito della proposta è quello di chi vuole tornare a mettere insieme, anziché dividere, perché il Partito Democratico, attraverso la fase congressuale, può e deve ricollocarsi politicamente e idealmente, con chiarezza e trasparenza, di fronte ai propri elettori e alla società. Lo farò perché  “l’avvenire torni ad essere un luogo della speranza, della solidarietà, della giustizia, della libertà, delle opportunità per tutti” come, proprio Zingaretti, scrive nell’incipit del suo documento programmatico.

Lo farò perché ritengo che questo partito abbia bisogno di una fase nuova, che non deve certamente essere fondata sul ripudio delle cose fatte, ma sul riconoscimento degli errori, di metodo e di merito, per non ripeterli e per porvi rimedio. Non potremmo mai farlo con una leadership coinvolta direttamente all’esperienza che ha visto segretario e presidente del Consiglio Matteo Renzi. Ogni discorso e ogni valutazione sarebbe irrimediabilmente collegata e confrontata con una fase che abbiamo bisogno di lasciarci alle spalle.

E’ tempo di ripartire, di costruire il futuro per sconfiggere destre, qualunquisti e pericolosi sovranisti!

Qui trovi la mozione Zingaretti: https://bit.ly/2IJveer

Qui i seggi dove votare: https://bit.ly/2Sv0lda

Ecco come votare…

 

Posted in Uncategorized.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.