Il Piemonte al primo posto in Italia per i livelli essenziali di assistenza

“Un dato che colpisce positivamente e rende orgogliosi. Nessuno vuole far finta che non ci siano difficoltà o problemi da risolvere, ma non possiamo nemmeno non considerare che una valutazione terza e istituzionale ci dice che nel 2017 la sanità piemontese è stata la migliore d’Italia: spesso la percezione che abbiamo di un servizio non coincide con quanto ci dicono rilevazioni oggettive e puntuali”. Il presidente della Commissione Sanità in Regione Piemonte, Domenico Rossi, commenta così la notizia del primato piemontese nella classifica LEA 2017 del Ministero della Salute: un monitoraggio che ogni anno viene condotto da un comitato che analizza i servizi sanitari di tutte le regioni, nei diversi ambiti: prevenzione, territorio e attività ospedaliera. “Un primato tutt’altro che casuale basta guardare le classifiche degli utlimi anni; colpisce come per il Piemonte ci sia stato un costante miglioramento che ha portato la nostra regione a essere nelle prime posizioni negli anni scorsi e ad arrivare primi nel 2017” spiega Rossi. “Un risultato, che si traduce in milgiori servizi per i cittadini – prosegue in consigliere Democratico – reso possibili da diversi fattori: la necessità di uscire dal piano di rientro ci ha messo certamente nella condizione di dover essere maggiormente virtuosi. La guida dell’assessore Saitta in questi anni è state certamente autorevole e capace. Un ringraziamento va, inoltre a tutti i professionisti che lavorano in Regione, nei nostri ospedali e sul territorio, perché è grazie alla loro professionalità che il sistema piemontese riesce a raggiungere questi risultati”. 

A questo link il report del Ministero: https://goo.gl/2izysB

Posted in Uncategorized.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.