Nuovi bandi della Regione Piemonte

Coesione sociale

Determina dirigenziale 30 ottobre 2018, n. 1211

Bando Progetti di Innovazione sociale per il Terzo settore.

Oggetto dei servizi da proporre a valere sulla misura possono essere, a titolo d’esempio (elenco indicativo e non esaustivo):

– servizi di welfare innovativi;

– sperimentazione di modelli innovativi di servizi collaborativi rivolti a cittadini con fragilità sociale;

– servizi di assistenza leggera di prossimità e di accompagnamento verso  l’autonomia;

– servizi di orientamento e benessere per le persone con fragilità sociale;

– valorizzazione di pratiche dell’economia civile;

– sperimentazioni di utilizzo di tecnologie funzionali alle emergenze sociali e/o all’accesso dei servizi, stimolando lo sviluppo tecnologico dei Soggetti del Terzo Settore nell’ottica di Impresa 4.0.

L’obiettivo della Misura è sostenere sperimentazioni di innovazione sociale implementate in servizi erogati dagli enti del terzo settore. I soggetti beneficiari potranno proporre la sperimentazione di servizi innovativi di welfare rivolti ai cittadini nonché la sperimentazione di un’innovazione dei servizi attuali per una loro maggior efficacia ed efficienza.

Destinatari indiretti sono gli utenti dei servizi erogati dai Soggetti del Terzo Settore partecipanti all’iniziativa e, più in generale, tutti le persone domiciliate in Regione Piemonte che possono divenire utilizzatori dei servizi attivati. Sono beneficiari dei contributi i Soggetti del Terzo Settore.

I progetti possono essere presentati da singoli soggetti o da più soggetti in raggruppamento (ATI) e Il valore di ciascun progetto dovrà essere compreso tra:

  • un minimo di € 85.000 fino ad un massimo di € 140.000 per i progetti da realizzarsi nei 4 quadranti territoriali
  • un minimo di € 300.000 fino ad un massimo di € 450.000 per i progetti a carattere regionale.

E’ obbligatorio il cofinanziamento da parte del beneficiario per un valore non inferiore al 30% del valore complessivo del progetto. La domanda di candidatura dovrà essere presentata esclusivamente via PEC all’indirizzo: programmazionesocioassistenziale@cert.regione.piemonte.it  entro  le ore 12.00 del 24/12/2018,  utilizzando obbligatoriamente utilizzando il modello allegato al suddetto bando.

La modulistica è reperibile sul sito della Regione Piemonte all’indirizzo:

http://www.regione.piemonte.it/bandipiemonte/cms/

http://www.regione.piemonte.it/governo/bollettino/abbonati/2018/45/siste/00000225.htm

 

Determina dirigenziale 5 novembre 2018, n. 1228

Bando regionale per l’assegnazione di contributi ad associazioni i cui componenti sono prevalentemente di origine straniera per favorire azioni di inclusione sociale.

Il presente Bando è finalizzato all’assegnazione di contributi a favore di associazioni i cui componenti sono prevalentemente di origine straniera. Sono ammissibili le attività volte a promuovere la coesione sociale, di seguito elencate a titolo esemplificativo, ma non esaustivo: – iniziative di sensibilizzazione in tema di inclusione sociale; – iniziative di informazione sull’accesso ai servizi locali (sanitari, educativi, sociali…) e/o conoscenza delle pratiche giuridico – amministrative; – eventi interculturali, anche di valorizzazione della cultura di origine e/o sportivi; – iniziative di informazione e formazione in tema di cittadinanza; – iniziative di informazione e formazione in tema di educazione genitoriale.

Sono ammessi a partecipare alla presentazione di proposte a valere sul presente Bando:

  • associazioni riconosciute e fondazioni;
  • associazioni non riconosciute e comitati;
  • organizzazioni di volontariato o associazioni di promozione sociale iscritte nel Registro unico del Terzo settore, anche attraverso le reti associative di cui all’articolo 41 del Codice del Terzo settore;
  • associazioni che svolgono attività a favore dell’integrazione sociale degli stranieri (art. 42 TUI) iscritte alla prima sezione del registro istituito presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari sociali;

Gli Enti di cui sopra possono presentarsi singolarmente o in partenariato.

Il  contributo regionale per ciascuna proposta sarà compreso tra 1.000,00 euro e 10.000,00 euro e comunque non potrà essere superiore al 50% del costo complessivo della proposta presentata. La copertura finanziaria del restante 50% deve essere garantita da un co-finanziamento.

L’istanza, redatta secondo le modalità  indicate e con i relativi allegati, dovrà essere inviata esclusivamente via PEC al seguente indirizzo: famigliaediritti@cert.regione.piemonte.it entro le  ore 12.00 del 30/11/2018.

Il presente Bando è pubblicato in versione integrale sul sito Internet della Regione Piemonte, sezione Bandi e finanziamenti: http://www.regione.piemonte.it/bandipiemonte/cms/ e alla sezione tematica Diritti della – Regione Piemonte: http://www.regione.piemonte.it/diritti/web/

http://www.regione.piemonte.it/governo/bollettino/abbonati/2018/45/siste/00000234.htm

 

Determina dirigenziale  6 novembre 2018, n. 1239

Bando rivolto ai Comuni, singoli o associati della provincia del VCO, per l’accesso ai finanziamenti per l’estensione della rete regionale di redazioni locali per il Portale Piemonte giovani.

L’azione prevede la realizzazione e la prosecuzione degli interventi e delle azioni a favore dei giovani in età compresa tra i 15 e 29 anni, per l’estensione della Rete di redazioni locali per il Portale Piemonte Giovani.

I finanziamenti sono destinati alla copertura delle seguenti spese:

  1. a) Spese di personale adibito alla redazione locale, interno e/o esterno, purchè almeno un soggetto

sia under 30 (massimo 50% del costo totale dell’intervento);

  1. b) Spese generali di funzionamento (utenze, affitto locali, materiali di consumo ad esclusione di

qualsiasi cespite) sostenute dal soggetto beneficiario del contributo/finanziamento (massimo 5%

del costo totale degli interventi);

  1. c) Spese di missione per la formazione/l’aggiornamento degli operatori e delle operatrici (massimo

20% del costo totale degli interventi);

  1. d) Spese di comunicazione, pubblicità, promozione e/o realizzazione eventi e/o altre iniziative

rivolte ai giovani, purché preventivamente concordate con la redazione centrale (massimo 50%

del costo totale degli interventi).

I soggetti beneficiari sono i Comuni singoli o associati della provincia del Verbano-Cusio-Ossola.

Le domande di contributo dovranno essere inoltrate entro le ore 12.00 del 26/11/2018  tramite PEC al  seguente indirizzo: famigliaediritti@cert.regione.piemonte.it

http://www.regione.piemonte.it/governo/bollettino/abbonati/2018/45/siste/00000236.htm

 

 Contributi alle Associazioni

 

Bando per l’assegnazione dei contributi a sostegno della gestione associata di funzioni fondamentali comunali destinato alle Unioni di Comuni inserite nelle Carta delle Forme associative del Piemonte – anno 2018.

I contributi sono finalizzati e concessi, in via alternativa, per le spese sostenute dalle Unioni già avviate ovvero per le spese di start-up sostenute dalle Unioni in fase di primo avviamento e in particolare:

  • spese impegnate nell’anno 2018 per lo svolgimento in forma associata delle funzioni fondamentali
  • spese di start up impegnate nell’anno 2018, connesse alla fase di primo avviamento delle Unioni inserite nella Carta delle Forme Associative del Piemonte nell’anno 2018.

Sono destinatarie dei contributi, le Unioni inserite nella Carta delle Forme associative del Piemonte.

La domanda deve essere compilata utilizzando l’apposita modulistica  allegata al bando,  resa in formato PDF ed inviata entro il 26/11/2018 alla Regione Piemonte – Settore Rapporti con le Autonomie locali e Polizia locale, al seguente indirizzo di PEC: autonomielocali.polizialocale@cert.regione.piemonte.it

http://www.regione.piemonte.it/governo/bollettino/abbonati/2018/45/suppo2/index.htm

 

 

Posted in bandi and tagged , .

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.