Al Maggiore di Novara l’eccellenza del reparto di Nefrologia

“Il centesimo trapianto da vivente conferma l’eccellenza della struttura complessa di Nefrologia centro trapianti rene dell’Azienda ospedaliero-universitaria novarese” il Consigliere Regionale e presidente della Commissione Sanità, Domenico Rossi, commenta così l’importante traguardo celebrato dall’ospedale Maggiore di Novara celebrato in occasione della Giornata nazionale per la donazione degli organi. “Una realtà – prosegue Rossi – che si pone all’avanguardia in Italia, con una percentuale positiva di trapianti da viventi in controtendenza rispetto alla media nazionale, e in Europa ed è in linea con la riforma della rete ospedaliera piemontese. La struttura complessa del Maggiore guidata dal professor Vincenzo Cantaluppi, infatti, è punto di riferimento del quadrante del Piemonte orientale per diagnostica e terapia delle principali nefropatie, malattie autoimmuni e malattie rare di interesse nefrologico”.
Un passo nel futuro che merita attenzione. “Siamo di fronte ad uno dei molti esempi virtuosi della sanità piemontese – spiega il presidente della Commissione sanità – che saranno ulteriormente valorizzati proprio grazie al riordino del sistema ospedaliero regionale e agli investimenti sull’edilizia sanitaria, a partire dalla Città della Salute di Novara e il Parco della salute e della scienza di Torino, che avranno positive ricadute soprattutto sui servizi ai cittadini e sulla qualità dell’offerta sanitaria”. Non bastano però soltanto investimenti e attenzione ai pazienti specialmente in particolari discipline. “E’ il caso – conclude Rossi – dei centri trapianto, per questo gli ospedali devono connettersi il più possibile con il territorio ed in particolare con le scuole: è importante che si diffonda il concetto del dono attraverso cui si dona la vita agli altri”. 

Posted in Comunicato stampa, Sanità and tagged , , , , .

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.