Approvato il bilancio: documento rigoroso a garanzia dei servizi ai cittadini

image

«Un bilancio importante, che arriva quasi a metà della legislatura e che si presta anche a una prima verifica programmatica. Un bilancio che il Presidente Chiamparino non ha esitato a definire “quasi un miracolo”, se si pensa all’incertezza che solo un anno e mezzo fa caratterizzava i conti della Regione Piemonte. In questo bilancio di previsione oltre a trasparenza e correttezza contabile si garantiscono la copertura dei disavanzi, i servizi, ad esempio 8 miliardi per la sanità e oltre 500 milioni per i trasporti, e le spese per il 2016 e ci sono anche delle risorse per implementare le politiche ritenute prioritarie. Grazie a un emendamento della giunta si stanziano, infatti, 12 milioni in più sulla formazione professionale, 700mila euro in più per la cultura, un milione extra per i sostegno alla morosità incolpevole e 150mila euro per il sostegno della legge contro la violenza di genere». Il consigliere Regionale Domenico Rossi giudica molto positivamente il documento di previsione approvato ieri a Palazzo Lascaris che accoglie, peraltro, un emendamento a prima firma Rossi sul Prae (Piano Regionale Attività Estrattive) accolto nel maxi emendamento prodotto dalla Giunta. «Le risorse – precisa il consigliere democratico – serviranno a dare il via al processo che ci dovrà portare a una pianificazione attesa da tempo, su cui la Regione ha preso precisi impegni in questi due anni. Certo serviranno altre risorse, che chiederemo vengano stanziate in fase di assestamento».

Nel bilancio, inoltre, Rossi evidenzia un’importante dotazione per il novarese. «Tra gli emendamenti della giunta – spiega – lo stanziamento di circa 1 milione di euro per il contrasto alla diffusione della Popillia Iaponica nell’area del Parco del Ticino. In un recente incontro con Sindaci ed associazioni di categoria, presso la sede dell’Ente Parco, proprio l’assessore all’agricoltura, Giorgio Ferrero, aveva assicurato che la Regione avrebbe messo in atto tutte le misure possibili per contrastare il proliferare di questo coleottero che attacca circa 300 diverse specie vegetali e in particolare colture importanti per il nostro territorio come mais, vite e alberi da frutta».

Importanti sono stati anche gli atti di indirizzo collegati al bilancio previsionale che impegnano la Giunta per l’assestamento. Tra questi il finanziamento della legge regionale 14 del 2007 “Interventi in favore della prevenzione della criminalità e istituzione della ‘Giornata regionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie”. «La norma – aggiunge Rossi – non ha visto stanziamenti per gli anni 2014-2015, mentre nel bilancio previsionale 2016-2018 si prevede uno stanziamento di soli 30mila euro: con il documento si chiede di aumentare lo stanziamento in maniera tale da consentire politiche specifiche volte al sostegno delle scuole per l’educazione e la diffusione della cultura della legalità, ma anche di sostenere interventi volti al recupero dei beni confiscati alla criminalità organizzata». Accolto dall’aula anche l’Odg, a prima firma Antonio Ferrentino, sulla destinazione dell’ecotassa, nella sua totalità, al sostegno delle politiche virtuose messe in campo dagli enti locali per raggiungere gli obiettivi del Piano Regionale di gestione dei rifiuti. «Ho sottoscritto con convinzione il documento – conclude Rossi – perché serve dare gambe alle idee contenute nel Piano Rifiuti che sarà approvato nei prossimi giorni e, più in generale, a sostenere gli sforzi degli enti locali che vorranno farsi carico della responsabilità della riduzione della produzione dei rifiuti».

Posted in Regione Piemonte and tagged , , , .