Caporalato: fenomeno da approfondire in Commissione regionale per la legalità

_capoIl Piemonte non può accettare che sui suoi territori si verifichino situazioni di sfruttamento, caporalato o lavoro nero. Ancora meno può permettere che ci siano ombre dietro i suoi prodotti di eccellenza del settore agroalimentare.

Purtroppo anche la nostra Regione, questa estate, come abbiamo potuto leggere sui principali organi di stampa, è stata interessata da fenomeni di questo tipo e sarà necessario fare tutto il possibile perché lo sfruttamento e l’illegalità siano superate.

Servono fermezza e rigore a tutti i livelli istituzionali, come ha chiesto il Ministro Martina invitando a combattere il caporalato come la mafie e come sottolineato in più occasioni anche dall’Onorevole Davide Mattiello, membro della Commissione parlamentare antimafia che da anni si occupa di questi fenomeni a livello nazionale e regionale.

Anche la Regione Piemonte dovrà dare massima priorità a questo tema già affrontato sia dall’assessore Ferrero sia dall’assessore Cerutti. In un’ottica di sostegno all’analisi del fenomeno e alla costruzione di soluzioni praticabili proporrò che del tema si occupi anche la Commissione regionale per la legalità che si riunirà il prossimo 9 settembre. In quell’occasione dovremo costruire il calendario dei lavori e certamente questo tema non potrà mancare tra i molti che, come vicepresidente della Commissione, intendo sottoporre all’attenzione dei colleghi.

Posted in Comunicato stampa, Regione Piemonte and tagged , , , .