Cannabis ad uso terapeutico, una legge per i pazienti

_sanitàIl Piemonte, così come altre nove Regioni in Italia, ha da tempo detto sì all’uso dei cannabinoidi a scopo terapeutico a carico dei Servizi sanitari regionali. Oggi a Palazzo Lascaris è stata presentata una proposta di legge che rappresenta un ulteriore passo avanti per tutti i malati che necessitano di questa terapia. La proposta, a prima firma Marco Grimaldi e Mario Giaccone, indica un percorso nuovo di ricerca e sperimentazione, che coinvolga università e centri di ricerca, per la produzione di preparazioni di origine vegetale a base di canapa. «Ho sottoscritto la proposta – spiega il Consigliere Regionale democratico Domenico Rossi – perché è necessario organizzare la distribuzione rendendo il prodotto terapeutico più accessibile al malato». Non solo, la nuova normativa fornirebbe un importante impulso alla ricerca medico-farmaceutica. «Tutto questo – chiarisce il Consigliere – attraverso strutture autorizzate, dove sarebbe possibile sperimentare e consentire la produzione locale, oggi limitata al solo Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare di Firenze, per ridurre i costi per i pazienti».
La somministrazione di farmaci derivati dalla canapa ha portato indubbi miglioramenti nella qualità della vita dei pazienti colpiti da sclerosi multipla, mielo-lesioni, dolori neuropatici, artrite reumatoide, Parkinson, Alzheimer, fino ai pazienti oncologici, per citare solo alcune patologie. Non a caso il Ministero della Salute, con decreto del 18 aprile 2007, ha aggiornato le tabelle delle sostanze stupefacenti e psicotrope, inserendo alcuni derivati naturali o di sintesi dei cannabinoidi tra i prodotti prescrivibili dietro presentazione di ricetta medica. «E’ fondamentale – chiarisce Rossi – rompere un tabù che da troppo tempo frena la ricerca e la sperimentazione, rendendo difficoltoso per tanti malati l’accesso a medicine di cui avrebbero bisogno. Per questo credo che la proposta di legge sia prima di tutto un impegno di civiltà».

Posted in Senza categoria.