Massima attenzione a gestione e smaltimento dei rifiuti

È fondamentale tenere dritta la barra sul tema della gestione e dello smaltimento dei rifiuti. I nostri territori sono molto virtuosi nella gestione della raccolta differenziata, ma occorre gestire con accuratezza questo delicato passaggio relativo all’impiantistica. Mi preoccupa sapere che il bando indetto dall’ATO provinciale sia andato deserto per la seconda volta perché tutto ciò allunga inevitabilmente i tempi. Ogni soluzione che verrà adottata, però, dovrà necessariamente tenere presente due obiettivi prioritari e inscindibili: evitare lo stato di emergenza per il nostro territorio e chiudere la discarica di Barengo.

Siamo di fronte a una situazione certamente delicata e complessa su cui mantenere alta l’attenzione e valutare ogni percorso possibile previsto dalla legge anche in accordo con altri territori del quadrante orientale del Piemonte al fine di garantire maggiori volumi e aumentare la forza contrattuale sul mercato.

Personalmente mi sono già attivato nei confronti dell’assessorato per chiedere di rivedere gli accordi con la Regione Liguria che porta molto del suo rifiuto indifferenziato negli impianti piemontesi e per chiedere un’attenzione particolare alla situazione novarese, nelle more dell’approvazione della nuova legge regionale sui rifiuti (licenziata in commissione sta per approdare in aula) che sposterà la competenza sugli impianti dagli ATO provinciali ad un unico ATO regionale.  Nei prossimi giorni tornerò a promuovere una collaborazione istituzionale, anche tra diversi territori, al fine di individuare una soluzione efficace alla situazione attuale.

Posted in Ambiente and tagged , , , , .

Rispondi